LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI SCERNI PREMIATA PER IL PROGETTO CONTRO IL BULLISMO - ’Tutti per uno, uno per tutti’ contro il bullismo
 
Stai leggendo il giornale digitale di Ist Omnicompr. Ridolfi Zimarino - SCERNI su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI SCERNI PREMIATA PER IL PROGETTO CONTRO IL BULLISMO

’Tutti per uno, uno per tutti’ contro il bullismo

 

Contro il bullismo L’associazione Emily Abruzzo, da anni attiva sul nostro territorio contro ogni forma di violenza, quest’anno ha realizzato interventi e attività per le scuole relativi al progetto d’ambito sociale n. 14, a cui il comune di Scerni ha aderito insieme a molti altri comuni dell’alto vastese. Il progetto ha avuto un titolo evocativo: “Tutti per uno, uno per tutti. Bullismo e cyberbullismo”. Come recita la famosa frase dei tre moschettieri, i ragazzi vanno sensibilizzati ad agire insieme contro la violenza, e soprattutto a non restare indifferenti di fronte alle sofferenze patite dalla vittima, troppo spesso lasciata sola.

La scuola secondaria di primo grado di Scerni ha aderito al progetto partecipando attivamente agli incontri.

Gli interventi in classe delle esperte, nonché associate a Emily, avvocato Concetta Di Stefano e della psicologa Manuela Colanzi, hanno suscitato nei nostri studenti interesse, curiosità, voglia di approfondire gli argomenti trattati, in particolar modo, nei ragazzi di terza media che si sono mostrati particolarmente sensibili rispetto alla tematica del cyberbullismo. All’incontro con le esperte hanno fatto seguito dibattiti in classe, con momenti di riflessione, di confronto, durante i quali i ragazzi hanno potuto esprimersi attraverso interventi, discussioni, testi scritti, sotto la guida dell’insegnante di italiano Nina Ciccarone.

 Due ragazze, Aurora Cinalli e Ludovica Ubaldi della classe terza A, hanno pensato di produrre un video per partecipare al concorso indetto dall’Associazione. In esso le ragazze hanno impersonato una storia della quale erano le protagoniste. Così raccontano la loro esperienza: “Abbiamo recitato il ruolo di due ragazze prese di mira dai bulli. Il video è formato da tante riprese fatte durante ogni anno scolastico, dalla prima elementare fino alla terza media. Nel video viene citato spesso il nostro motto “Migliori amiche, stessa acconciatura”. Questa espressione, secondo noi, racchiude l’idea che l’unione può dare la forza per superare i momenti difficili, proprio come recita il titolo del progetto “Tutti per uno, uno per tutti”. L’idea dell’acconciatura è stata casuale: abbiamo raccolto i capelli, ci siamo girate e abbiamo notato di avere appunto, la stessa acconciatura! Ringraziamo l’Associazione Emily Abruzzo e coloro che la sostengono per il lavoro svolto e per aver lanciato un messaggio che per noi è fondamentale. Speriamo che tutti coloro che vedranno il video ne apprezzino il senso, pur con l’ironia con la quale l’abbiamo voluto esprimere”.

L’incontro conclusivo al pala BCC del 31 maggio scorso ha rappresentato un ulteriore momento di riflessione e partecipazione emotiva, molto apprezzato dai ragazzi, soprattutto grazie all’intervento di Flavia Rizza, che ha raccontato la sua vicenda e ha esortato i ragazzi a parlare con gli adulti, con gli insegnanti a non chiudersi nel proprio dolore, e, cosa molto importante, a non fare gli spettatori di atti di bullismo, a non girarsi dall’altra parte quando si assiste ad atti di questo genere.

Le alunne Aurora Cinalli e Ludovica Ubaldi sono state premiate con un attestato e una somma di denaro dal Presidente della Fondazione della Banca BCC della valle del Trigno, Nicola Valentini.  

                                             L'insegnante Nina Ciccarone

di Redazione Ist Omnicompr. Ridolfi Zimarino - SCERNI

Video - Bullismo

Video bullismo 2019


Parole chiave:

cyberbullismo

Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi